Wrap Up: Marzo 2018

Buon lunedì dell’Angelo amici lettori e buon Aprile!

Come ogni mese iniziamo con il WrapUp! delle letture del mese appena concluso.

Le collaborazioni sono state delle scoperte continue:

Ringrazio Giunti editore per L’osservatore oscuro di Barbara Baraldi: un thriller avvincente, veloce e ben scritto. Nessun dettaglio è casuale, anzi serve per aiutare il lettore ad arrivare alla conclusione. Uno stile molto americano che l’autrice fa funzionare. Secondo capitolo con protagonista Aurora, si rivela, a mio avviso, più bello e completo del primo perchè riesce a dare una completezza ai personaggi.

Ringrazio Augh! Per due letture molto diverse tra loro.

La prima è Solstizio di Luca Franzoni: un thriller, ispirato a Stephen King, che racconta le conseguenze del Solstizio sulle persone. Con l’autore chiacchiereremo insieme giovedì 12 aprile al Cafè Milano di piazza Durante, 16 Milano.

Il secondo libro è stato una sorpresa graditissima: primo romanzo di Francesco Nucera Ernesto – Genesi di un eroe (qui trovate la mia recensione a Le mille facce della stessa moneta). Un distopico originale per trama, costruzione e personaggi: in un’Italia divisa da regime totalitarista e per niente tollerante verso le diversità Ernesto lascia i panni di ragazzo di buona famiglia per quelli di eroe nazionale cercando di riunire sotto un unico governo il Bel Paese che ha dimenticato come si accolgono le diversità per arricchirsi e non per distruggersi.

Terza e ultima collaborazione per questo mese è stato Raccontami di te di Maria Chiara Monaco edito da Casa Editrice Kimerik: una buona storia d’amore tra due adolescenti, ma ho trovato delle carenze di trama e degli aspetti trascurati o dati troppo per scontato. Una lettura ben scritta che risulta piacevole. Vi spiegherò meglio nella recensione apposita.

Ho inoltre letto parecchio di Adelphi:

La mia famiglia e altri animali di Gerald Durrell: un romanzo divertente, a tratti assurdo, con l’equilibrio perfetto tra descrizioni e dialoghi. Personaggi divertenti che sono credibilissimi. Ben scritto: una lettura piacevole e veloce grazie allo stile ironico e avvincente.

Seconda lettura targata Adelphi è stata Marie aspetta Marie di Madeleine Bourdouxhe: una donna schiava della quotidianità e dei doveri, piena di paure, si riscopre solo nell’atto del tradimento verso il marito. Una donna che aspetta se stessa e fatica a riconoscersi.

Ultima lettura di questa casa editrice è stata La sovrana lettrice di Alan Bennet: irriverente, divertente e dal finale sconvolgente questo romanzo breve cattura il lettore e lo farà morire dal ridere.

Ho poi approfittato della collana in collaborazione tra Corriere della sera e Iperborea e ho letto Luce d’estate ed è subito notte di Stefánsson: lento, non sono riuscita ad entrare in empatia con nessuno dei personaggi, privo di una conclusione. Non mi è assolutamente piaciuto e vi spiegherò meglio il perchè nei prossimi giorni.

A Tempi di Libri ho acquistato A misura d’uomo di Roberto Camurri edito NNEditore: una serie di racconti che si intrecciano, scontrano e concludono insieme. Un filo rosso che li collega e rende le mille sfaccettature dei personaggi che crescono tra le pagine assumendosi le varie responsabilità.

Ho inoltre acquistato Tutte le ragazze con una certa cultura hanno almeno un poster di un quadro di Schiele appeso in camera di Roberto Venturini edito SEM: una storia d’amore nata da degli incontri occasionali che viene poi distrutta dalla routine quotidiana. Un romanzo dalla trama molto semplice ma dai molteplici significati nascosti.

Al BookPride ho acquistato il primo numero della rivista Freeman’s edita Black Coffee: un’idea geniale quella di una rivista con racconti collegati da un unico tema di attualità. Merita una lettura.

Ultima lettura per Marzo è stato Lacci di Domenico Starnone edito Einaudi. Un romanzo breve che racconta le bugie, i tradimenti, l’amore, gli sbagli di una coppia come tante che forse è rimasta insieme solo per i figli e per l’abitudine d’amarsi che per l’amore vero.

Sto inoltre finendo C’è un cadavere in biblioteca di Agatha Christie che sarà il libro ponte per questo mese.

Fatemi sapere se avete letto qualche titolo e quale di questi più vi incuriosisce. Cliccando i link sui titoli dei libri verrete rimandati direttamente alla pagina Amazon per l’acquisto e, grazie al programma di affiliazione, potrete aiutarmi a crescere.

Da domani troverete ogni giorno una recensione dei libri prima accennati.

Ricordatevi di seguirmi su Instagram, Facebook e Twitter per rimanere sempre aggiornati sulle mie letture.

Condividete se vi è piaciuto e iscrivetevi al blog per il prossimo articolo!

Non mi resta che augurarvi buona lettura!

Annunci
Paola Calefato

2 risposte a "Wrap Up: Marzo 2018"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...